NuovaHome

Tutto nasce da un’armonia
che si realizza in ogni cosa del mondo
dove tutto esiste perché ha un suo ritmo
e dove tutto è connesso perché ha la stessa origine

 

 

Nel vino ho scoperto quest’armonia
che unisce le forze del cielo e della terra
alla realtà di un mondo invisibile
dove lo scopo della vita è sapere chi siamo
e quello della natura è ricordarcelo

Vivo il vigneto
come un’entità cosciente e sensibile
che conserva nei frutti il suo rapporto col mondo
per realizzarmi in un vino
che riflette chi sono
oltre ogni limite e oltre tutti i miei difetti

 

 

Niente zolfo, rame, preparati o preghiere
nessun prodotto chimico, biologico o biodinamico
solo gesti, pensieri e sentimenti
che creano un’armonia con la natura
come quella di un corpo sano e vitale

Nessuna potatura
perché non voglio ferire le piante
perché non devono aver paura di me
perché cerco l’equilibrio e la bellezza, non la produzione

 

Nessun diradamento
perché le piante sanno quello che fanno

 

Nessun trattamento
perché l’armonia riflette la purezza dei frutti
e la malattia è un riflesso della mia stessa coscienza

 

Nessun trattore
perché ho bisogno che il terreno respiri

 

Nessun concime
perché ho bisogno che il terreno sia puro

Non esiste una varietà e un territorio migliore
perché in natura non esistono ingiustizie
varietà e territorio servono solo a conservare l’armonia
che la pianta preserva nella purezza dei frutti

 

La vinificazione alchemica
dissolve la materia del frutto
fino alle origini di una nuova sostanza
che si trasforma in vino
solo dopo anni di affinamento in bottiglia

Il vino biotico non esprime la materia del frutto
perché tutto ciò che fermenta e muore, è mortale
ma la memoria del vigneto
che fermenta e vive, perché è eterna

 

Un vino che si esprime come una musica del gusto
composta da tutti gli istanti che ho vissuto
in cantina e nel vigneto
senza compromessi e senza inganni

Un vino purissimo
senza solfiti,
senza lieviti, tannini e coadiuvanti
senza filtrazioni, stabilizzanti e chiarificanti

 

Un vino artistico
perchè racconta la mia storia, non il gusto del frutto

 

Un vino universale
perchè supera il senso della varietà, del territorio e delle mode
con l’armonia del gusto che esalta ogni piatto
perché non ha più nessun conflitto con qualsiasi alimento

 

Un vino che si evolve ad ogni assaggio
perchè le bottiglie possono restare aperte per mesi

 

Un vino che preserva l’eternità nel gusto del nostro tempo
per riportare la mente alle origini di tutto.